lunedì 22 giugno 2015

Ai 2003 l'ultimo trofeo della storia


La storia della Varese Giovanile si è chiusa ufficialmente domenica sera. Alle ore 20.15 sul campo. Alle 21.00 sul palco della premiazione del torneo organizzato dalla Super Jolly di Tradate, società che ha da poco intrapreso la gestione dello storico centro sportivo di Via Roma. Nella finale riservata alla categoria 2003, la VG ha sconfitto di misura (1-0) la Cas.Mo, perfetta compagna di gioco di un atto conclusivo dai discreti contenuti tecnici.

GRAZIE …..E’ UN ABBRACCIO TRAMUTATO IN PAROLE


Giunta al termine di questa avventura, desidero ringraziare chi, in maniera più o meno diretta e più o meno consapevole, mi ha accolta come un'amica e guidata nei miei primi passi in questa nuova avventura. Non so se avrò ancora la fortuna di poter lavorare insieme a Voi, ma questa esperienza per me è stata ricca ed estremamente positiva e a ciascuno devo qualcosa sia dal punto di vista umano che professionale. In primis ringrazio Gabriele, che si è dimostrato una persona umanamente fantastica , costantemente disponibile e attento, permettendomi di lavorare in un ambiente sereno e accogliente e a cui vanno, in questo momento, i miei pensieri perché so che sta vivendo un momento di tristezza suo personale. Ringrazio i miei compagni di avventura, Giuseppe , Fabio e Lorenzo , vecchi e insostituibili collaboratori della VG, con i quali ho condiviso il lavoro e le chiacchiere serali.

domenica 7 giugno 2015

Quelli che......


Quelli che... title track del settimo album di Enzo Jannacci fu registrata nel gennaio del 1975. Costruita sulla falsariga della prima chanson di Jaques Prevert in Paroles, è introdotta da una breve riflessione che sintetizza un suo punto di vista riguardo alla televisione. Vizi, costumi, luoghi comuni, contraddizioni e caratteristiche della media di uomini che ben vengono colorati dalla penna del cantautore milanese. Sulla scorta di un pezzo unico ed inimitabile della storia musicale italiana, sono stati in molti a costruire le proprie parodie. L'idea è stata quella di cucire intorno all'idea anche qualcosa che possa restare come testimonianza di quanto accaduto in questi ultimi mesi di vita della Varese Giovanile.

Valceresio: lezione di stile e qualità


Al termine delle settimane di manifestazione sui campi del Centro Sportivo Nelverde è sportivo ed onesto riconoscere alla Valceresio di aver vinto con pieno merito anche la classifica della sportività. Una scuola di educazione che probabilmente non appartiene a tutte le annate e che come in ogni società può variare da gruppo a gruppo ma che per quanto mostrato in queste settimane avrebbe meritato anche un premio fair play. Un applauso alla seconda squadra dei 2003 che nonostante il ritiro della Solbiatese dalla finalina per il terzo posto sono rimasti per tutto il pomeriggio in divisa a tifare per i compagni più grandi ed infine a ritirare dopo oltre cinque ore di attesa le meritate medaglie.

Spring Cup: triplete della Valceresio !


Incetta di premi per la Valceresio nella giornata finale della Spring Cup che ha chiuso gli oltre vent'anni di storia della Varese Giovanile. Il c'era una volta del club della famiglia Barassi è da oggi una triste realtà. La società locale avrebbe gradito concludere con una vittoria le manifestazioni sul proprio campo ma è stata tradita dalla giornata negativa dei 2003 che reduci dagli impegni di un sabato durissimo non sono mai entrati in partita contro i coetanei affidati oggi a Mister Esposito che hanno dominato la partita dall'inizio alla fine. 2-0 il risultato finale che non rende l'idea della superiorità dei vincitori. Un applauso comunque ai ragazzi locali che avranno a disposizione altre due settimane per portare in giro per i campi il nome della società. La Valceresio si è imposta anche nella categoria 2002 e in quella 2000 portandosi a casa i premi per i migliori realizzatori e portieri in diverse categorie e anche quello per il miglior giocatore della generazione 2000 .

2003: Matteo Andreotti miglior giocatore della Spring Cup


Non ha giocato di sicuro - così come tutti i compagni - la miglior partita del torneo, ma il premio attribuito a Matteo Andreotti dalla giuria tecnica della manifestazione non è stato sorprendente anche se da condividere con almeno altri due compagni di squadra. L'altruismo e la fantasia sono le qualità piaciute alla giuria che si è lasciata condizionare dalla strepitosa fase di qualificazione e da una semifinale nella quale Matteo ha offerto una delle sue migliori performance stagionali a coronamento di un ciclo di partite (anche con i 2002) di assoluta qualità. Complimenti da parte di tutto il gruppo 2003. 

07.06.2015: ore 19.10 la storia finisce qui


L'ultimo goal ufficiale. L'ultimo calcio di rigore. Le ultime Coppe. Più di 300 persone sulla tribuna ad applaudire la fine della Varese Giovanile. Un omicidio da parte delle istituzioni che hanno spazzato via anche l'ultima società che opera solo con ragazzini nel contesto di una struttura comunale nella città di Varese. La fine di un'idea politica (quella della gestione come unico mezzo per salvarsi dalla crisi economica), di un modo di fare calcio senza commistione con il potere. Non ne parla nessuno.